lunedì 16 novembre 2009

Tocco viola

Dopo "vedo rosso", ora "tocco viola"...
sì, stamane mi sento un Mida cromoforo! ;-)
Tutto si spiega perchè, dopo strapazzi a tavola nel weekend, solitamente mi ripropongo un giorno o due di riso integrale e verdurine, con pochissimi condimenti.
Detta così mette già tristezza, lo so, ma non è così! Il trucco, divertente per di più, sta nell'inventarsi ogni volta una salsina nuova, colorata e saporita che spesso poi diviene fonte di ispirazione per ricette successive...




E' velocissima da farsi e ottima per condire cereali o verdure o quel che si vuole.
(ok, state già pensando che sta bene sulla carne, vero? ... lo sapevo, ;-) incorreggibili!)

una cipolla rossa di tropea lessata al vapore
un cucchiaino di miso
due gocce di tabasco (o un pizzico di peperoncino)
mezzo cucchiaino di pasta di tamarindo
1-2 acciughe sott'olio
un cucchiaio di salsa worchester
una macinata di pepe
qualche cucchiaio d'acqua di cottura della cipolla

Mixare tutto insieme. Io non ho neppure aggiunto olio in più, oltre al poco delle acciughe, ma se si gradisce...


6 commenti:

  1. il colore è meraviglioso...

    RispondiElimina
  2. Come ho visto la foto ho pensato le stesse parole che ha scritto Genny! Complimenti...

    RispondiElimina
  3. la parola viola ha un che di irresistibile per me.

    RispondiElimina
  4. Mi ispira proprio...ma dove si trova la pasta di tamarindo?!

    RispondiElimina
  5. negozi di cucina etnica, drogherie ben fornite, in rete?

    RispondiElimina
  6. che meraviglia, ogni cosa che passa per le tue manine diventa un gioiello!

    RispondiElimina