lunedì 9 maggio 2011

Asparagi bianchi


Certo nel piatto di una macrobiotica non aspettatevi di vederli con uova e prosciutto...
Dunque?
Un chilo di asparagi bianchi, che avrei potuto servire pure crudi tanto erano belli e teneri, ma considerata la natura di per sè molto yin di questo ortaggio e le temperature esterne di nuovo freschine dei giorni scorsi, ho optato per una cottura più yang del solito vapore, cioè una scottata a fuoco molto vivo, una volta tagliati a pezzi in obliquo, in una padella antiaderente unta davvero poco.
Il risultato, anche all'occhio, è stato quasi di una grigliatura.
Ho leggermente salato con sale affumicato di Maldon (ma andrà benissimo anche del sale normale).
Nella padella svuotata, ma ancora calda, ho stemperato un cucchiaino colmo di crema di nocciole (ritengo potrebbe essere gradevole anche con crema di arachidi, in alternativa) con 100 gr di latte di cocco ed un cucchiaio di shoyu. Facoltativa l'aggiunta di peperoncino ed aglio.
Ho tritato il timo limone tritato e servito tutto tiepido in una ciotolina in cui intingere i pezzi, quasi fosse una fonduta.


6 commenti:

  1. Mi piacciono molto saltati in padella, quasi più che bolliti. Li faccio spesso aggiungendo un po' di succo d'arancia.
    Quella cremina la vedo benissimo anche per altri intingoli :-)
    Un abbraccio
    A.

    RispondiElimina
  2. che delizia, non vedo l'ora di provarli, ma pensi possano andar bene anche quelli verdi? e ho un pò in frigo!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. buoni, giusto oggi ne ho ricevuti un kilo, made in Bassano del Grappa, di cui devo apprfittare della freschezza e tenerezza, grazie del suggerimento!

    RispondiElimina
  4. ciao Alex. Sì, conosco il tuo debole orangioso! ;-))
    In effetti le cremine son molto versatili, hai ragione.

    Ester: non lo so. l'unica è provare! :-) a me quelli verdi piacciono tanto anche al forno con un po' d'olio e di salsa di soia

    Cinzia: giusto quelli!

    RispondiElimina
  5. Mi piace l'idea, "insolita" che esula dalle solite uova, proverò aggiungendo la salsa di soia, chisà..ti dirò :-)

    RispondiElimina
  6. Accantoalcamino: non ti mancherà sicuramente l'estro per farli risultare deliziosi

    RispondiElimina