lunedì 16 aprile 2012

Quinoa con pisellini, agretti e maionese di mango



E ben ti sta Cobrizo.
Hai venti minuti di tempo a disposizione: fai la spesa e compri agretti e pisellini freschi.
Guardi l'orologio e ancora un po' e ti metti a sbucciarli al semaforo mentre aspetti il verde...
Arrivi a casa come un fulmine e senza neppure toglierti le scarpe e gli occhiali da sole (ti lavi le mani, certo, quello sì) metti sul fuoco l'acqua, scotti gli agretti e i pisellini e poi nella stessa acqua salata cuoci la quinoa e guardi quel mango che Giacomo ha voluto comperare due giorni fa perchè le tue noiosissime teorie sui km zero non l'hanno ovviamente convinto.
Con la frutta esotica non hai un gran feeling... le poche volte che lo assaggi, il mango, ti dici sempre che ti sembra di mangiare resina.
Idea!
Lo frulli con 2 cucchiai di olio evo, un pizzichino di sale, qualche goccia di limone e 4 cucchiai di acqua fredda. Ne risulta una specie di maionese profumata, a parer tuo molto più gradevole che il frutto intero.
Condisci, impiatti e decori con semi di girasole, sesamo, lino e zucca tostati.
Dimentichi naturalmente un paio di altre cose che volevi metterci, ma ti fiondi a fare una foto prima che l'assaggiatore arrivi da scuola.
Ovviamente la batteria della macchina fotografica è scarica!
Sgrunt.
Mentre la metti in carica, prepari la tavola e dai da mangiare al cane.
Inforchi la macchina fotografica: o la va o la spacca. Ti chini sul piatto, clic, riclic... e splaaaaaaaaash.
Il mango è un richiamo tropicale evidentemente troppo forte e gli occhiali da sole che ancora inforcavo in testa in un attimo son scivolati giù, calamitati.

Io non sono una foodblogger. Io non sono una foodblogger. Io non sono una foodblogger...
:-DD
Sono una pasticciona compulsiva che ha bisogno di vacanze.

(La foto è di ciò che è rimasto presentabile.)

12 commenti:

  1. E fortuna che avevi poco tempo! Le trecce di agretti mi fanno impazzire... Anche noi abbiamo acquistato un mango, idem per le teorie sui km 0 (avvallate, però, da un triplo carpiato che ha coinvolto pure i Barbapapà). E la Gegè, di fronte al mango troppo acido e per nulla maturato al sole, ha capito. Solo per un momento, però, perchè da qualche settimana sta facendo la corte alle susine del Sudafrica...

    RispondiElimina
  2. olllalà!! Se ti può consolare ho trascorso un w/e (piovoso) inseguendo ortaggio 'morti': gnocchi di miglio con pesto di asparagi (lessa asparagi e lessa il miglio); 1,5 kg di piselli freschi da sgranare, 1,5 kg di cime di rapa da pulire, 6 carciofi spinosissimi da pulire e cuocere. E tutto questo perchè in settimana non mi resta molto tempo per cucinare sob!
    Le tue trecce di agretti mi piacciono un sacco, resto un pò perplessa sulla 'mangonese' ma sono solo pregiudizi :-)
    PS: se passi dalle mie parti con almeno 5 minuti di tempo, potrebbe esserci qualcosa che ti potrebbe interessare... Grazie

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia! Ma come fate ad avere queste idee? Io sabato mi ero comprata i piselli freschi,
    ma intanto che li sgranavo li mangiavo e così....
    Complimenti ancora.
    Ciao

    RispondiElimina
  4. Roberta, ma se queste sono foto/piatti appena presentabili, che devo fare io?!Meraviglia, io ho fatto miglio ed agretti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saretta, mica impiatto sempre così! ma in questo caso intendevo che solo quello che compare in foto è carino... avresti dovuto vedere il resto del piatto spatasciato, per non parlare degli occhiali!
      ho già visto il tuo miglio. gnammm ;-)

      Elimina
  5. non regge la scusa della pasticciona compulsiva ... altro che vacanze :D !! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dici, meglio un ricovero coatto, vero? :-DD
      anche a te tanti baci

      Elimina
  6. credo di essermi innamorata di quelle treccioline di agretti!! ;)
    bellissimo piatto, mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  7. già senza il mango sarebbe stato un piatto per me perfetto.. fave e pisellini, una vera bontà! poi quella salsina è fenomenale.. davvero da provare!
    anche io sono pro km zro... però ammetto che a certe cose non resisto... poi ci hai fatto questa salsina buonissima.. per una volta si può fare , no???

    RispondiElimina
  8. Che carine le treccie di agretti! .... e il resto della ricetta dev'essere buonissimo!!:D

    RispondiElimina
  9. la maionese di mango la faccio al prossimo raccolto di manghi, che gran idea !! te l'ho già detto innumerevoli volte che voglio un tuo libro di ricette, vero ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fortunella! per te davvero a km zero ;-)

      Elimina