venerdì 7 febbraio 2014

Fare, disfare, rifare... sfarfallare.

Sono in questo momento impegnata in un progetto impegnativo e difficile, in cui sto mettendo cuore, mani e testa. Inevitabilmente mi si aprono strade contorte e talvolta mi impantano in grovigli inestricabili.
Si chiama lavoro e ricerca, niente di strano.
Ad un certo punto però sento di dover anche avere la forza di guardare con chiarezza il lavoro già fatto e sfrondare, raddrizzare senza esitazioni.
Devo tagliare e così lasciare andar cose che, pur forse buone, ho compreso non sono le più adatte a raggiunger l'obiettivo...

Questa tavola è una di queste.

Per non affezionarmici troppo e peccare di pervicacia nell'abbaglio, la affido dunque ad occhi diversi, ma speciali e fidati, perchè da diversa angolazione possa recuperare nuova vita e leggerezza.

Nasce così un altro haiku ad hoc di Silvia Geroldi (qui e qui).





La cartolina è condivisibile, rispettando i credits, ma guai a chiamarla cartolina di San Valentino! :-)

1 commento:

  1. Bellissima. Evocativa, cromaticamente armoniosa, raffinata.
    Complimenti cara :-)

    RispondiElimina