venerdì 26 febbraio 2010

Voglia di Fregola




Amo moltissimo la fregola sarda: trovo che il suo sapore e la sua consistenza si prestino bene per molte preparazioni, oltre alle più tipiche (con le arselle o la bottarga, visto la sua provenienza isolana).
Per chi non la conoscesse, è una sorta di cous cous gigante ricavato da un impasto di grano duro e acqua che viene lasciato asciugare e poi tostato in forno, assumendo un color più dorato e un sapore più accentuato della normale pasta.
In estate la servo anche fredda in insalata, ma con questo colpo di coda invernale, in cui sono ricomparsi pioggia e freddo, mi sono inventata questa. Nulla impedisce di usare il condimento con altra pasta corta o di saltarci il riso integrale.

per 3 p:
fregola sarda 250 gr
mezzo sedano rapa a cubetti (indicativamente 400-500 gr)
3-4 fichi secchi tagliati sottilmente
mezza cipolla bianca a cubetti
nocciole tostate
2-3 shitake (o una manciatina di porcini secchi) ammollati
mirin 1 C + shoyu 1 C + olio 1 C (o più se gradito)
pepe nero

Marinare la verdura nel mirin, mescolato con lo shoyu e l'olio.
Saltare a fuoco vivo finchè la verdura non si caramella.
Bollire la fregola in acqua salata per 8 minuti. Scolare e saltare con la verdura nel wok.
Servire con le nocciole tostate e tagliate a coltello e pepe macinato al momento.

Giacché la fregola, in ittiologia, è il periodo in cui avviene la deposizione delle uova nell'acqua, da parte delle femmine, evidentemente questi chicchi di pasta rimandano alla forma delle uova: che siano di buon auspicio per la loro schiusura e l'arrivo della primavera!
D'altro canto, voi non avete la fregola? di fregola? o di che altro?

12 commenti:

  1. QUANTE IDEE...e che fame che mi viene ogni volta che passo di qua, mangio tutto con gli occhi e abbondantemente, tanto so che è cibo sano! un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  2. la fregola è un formato che mi piace un saco..ma solo quella vera sarda eh! questa soluzione non l'ho mai vista...un'idea particolare direi!

    RispondiElimina
  3. Non ci posso credere trovi la fregola??? io devo ancora trovarla.. che neuro!!! bacetto però appena la trovo sperimento la tua ricettina..

    RispondiElimina
  4. Hmm... la fregola!! Quanto tempo che non la mangio :-) Ma si trova anche nei supermercati? Io non l'ho mai vista!! Mi toccherà aspettare quest'estate :-)

    Domanda: di che cosa sa il sedano-rapa? E' una di quelle poche verdure che non ho mai osato assaggiare. Pensavo si mangiasse crudo!

    RispondiElimina
  5. Gloria: metti tutto nelle tasche del grembiulino! ;-)

    Genny: era ancora nelle mie meningi... un sardo inorridirebbe probabilmente, però a noi è piaciuta tanto.

    Pasticciona: io la trovo nei negozi e nelle gastronomie che vendono la pasta artigianale un po' particolare (senza fare nomi). è più frequente di quanto si possa pensare.

    Genny: una vegetariana che non ha mai mangiato il sedano rapa??? cosa aspetti ad assaggiarlo!? ;-) crudo (se è bello sodo e fresco, tagliato sottile) e cotto in mille modi.

    RispondiElimina
  6. Mi hai convinta, stasera che vado a fare la spesa lo prendo! Tra l'altro devo anche prendere i topinambur per una ricetta di chips di topinambur essiccate che ho visto sul blog di Raidne... slurp, weekend delle stranezze! ;-)

    RispondiElimina
  7. mai assaggiata la fregola, mai trovata in giro, ma mi è presa la fregola di trovarla...e adesso? già ieri fra soba, umi non so e cose con i nomi che leggo qui sono caduta in tentazione...naturasì non mi avrà di nuovo per un bel pò!

    RispondiElimina
  8. io l'ho scoperta ultimamente e devo dire che mi è piaciuta moltissimo!
    Proverò anche la tua ricetta!
    ciao
    Pippi

    RispondiElimina
  9. sarebbe possibile farla in casa?
    Con il bimby faccio la pastina,potrei provare a dare forma di pallette ai pezzetti e poi tostarla in forno..
    ci provo va'

    RispondiElimina
  10. ..che bello il tuo mondo,sono incantata!

    RispondiElimina