venerdì 8 giugno 2012

Salutiamoci. Giugno e l'orzo: zuppa di orzo, lattuga e wasabi

Ecco la cartolina di Cobrizo per il mese di giugno.
Salutiamoci ... con l'orzo!





2 cespi di insalata verde
2 porri, comprensivi della parte verde più tenera
400 gr di acqua
400 gr di latte di soia (o altro latte vegetale non zuccherato)
2 cucchiai di farina (a scelta)
2 cucchiai d'olio e.v.o.
3-4 tazzine di orzo già lessato (preferibilmente orzo mondo* o orzo decorticato - vedi qui)
wasabi (in polvere o pasta)
shoyu (o tamari, salsa di soia)
qualche fettina di salmone affumicato (da omettere ovviamente per la versione vegan)
erbette aromatiche a scelta e/o sesamo tostato

Portare a bollore il latte con il brodo. Tuffarvi il porro tagliato finemente e quando questo sarà quasi cotto, anche la lattuga, che richiederà solo qualche minuto. Quindi, frullare tutto.
A parte scaldare dolcemente l'olio, sciogliervi la farina, continuando a mescolare e, non appena prende un po' di colore, diluirla con il frullato di lattuga.
Regolare di sale e pepe, e cuocere per 5-10 minuti (aggiungendo ancora un po' d'acqua nel caso fosse troppo densa o cuocendo a fuoco vivo nel caso fosse liquida).
Stemperare una punta di wasabi (la quantità è secondo i gusti) in un cucchiaio di shoyu ed uno di olio, emulsionando bene.
Unire la crema di lattuga calda all'orzo cotto.
Versare in ciotole e condire con l'emulsione preparata, qualche pezzetto di salmone, un po' di sesamo bianco e nero e le erbe aromatiche tritate.






Tutte le ricette con l'orzo sono raccolte nel mese di giugno da Lorenza qui
Per chi ancora non sapesse cos'è "Salutiamoci" e non ne conoscesse il calendario, qui


* Per cuocere l'orzo mondo, è consigliabile un lavaggio dei chicchi e un ammollo in acqua fredda di almeno 6 ore.
Quindi va cotto in 3 parti d'acqua (per ogni parte di orzo) per un'ora a fiamma dolce, a pentola coperta e preferibilmente con spartifiamma. In pentola pressione la cottura si potrà ridurre a 45 minuti.
Può essere tranquillamente preparato il giorno o la sera prima e conservato cotto in frigorifero.



questa è una versione fatta con più lattuga, cipolle bianche al posto dei porri e zahatar

5 commenti:

  1. Uh il wasabi... stuzzicante questa zuppa! E la cartolina mi piace un sacco :)

    RispondiElimina
  2. Che bello... la zuppa, la cartolina e tutto il resto.

    RispondiElimina
  3. Semplicemente splendida, la ricetta, le foto, i disegni, sei magica, ciao.

    RispondiElimina
  4. mi piace ...quella crema che coccola l'anima grazie

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia! Il disegno poi è un capolavoro!

    RispondiElimina